martedì 9 luglio 2013

una settimana di noi

e chi se la dimentica la giornata e la notte di una settimana fa? un'esperienza potente, dolorosa e meravigliosa. Il travaglio è iniziato alle sette di sera, alle dieci e mezza entravamo in sala parto, alle 23,56 sei nata. Avevo detto all'ostetrica "fammela nascere il due luglio, non il tre. Fammela nascere prima di mezzanotte perchè non ce la faccio più". Quando sei nata l'ostetrica mi ha detto "visto, te l'ho fatta nascere prima di mezzanotte!".
Non dimenticherò mai quei venti minuti in sala parto, così frenetici. Non ricordo tutto...ricordo la forza nelle spinte, le mie urla che uscivano da sole, le ostetriche e il ginecologo che mi dicevano di continuare così. Il dottore che dice "vediamo la testa, il papà la vuole vedere?" e mio marito che si affaccia lì davanti. Io che in un momento di lucidità chiedo se hai tanti capelli (ero convinta che fossi una capellona nera come ero io quando sono nata) e l'ostetrica che mi dice che no, hai pochi capelli e chiari. Poi la contrazione decisiva "ecco la testa" e "non aspettiamo la prossima contrazione, spingi subito di nuovo come hai fatto ora" e in un millesimo di secondo eccoti scivolare fuori e arrivare sulla mia pancia, è stato un'attimo, un secondo, prima eri dentro di me e dopo ti sentivo sulla pancia, calda e scivolosa, mi hai subito fatto la pipì addosso, io non smettevo di dire "amore mio, amore di mamma", volevo vederti il viso ma mi dicono di non tirarti su che avevi ancora il cordone attaccato. Poi ecco l'ostetrica che vuole portarti via per fare il bagnetto e io le dico che voglio tenerti ancora finchè non hanno finito con me. Così quando scendo dal lettino tu sei ancora nuda sotto al lampada. Sei stupenda, io sto bene, non sento più niente, non sento più la stanchezza. Vedo quando ti vestono, ti avvolgono in un asciugamano e ti prendo tra le braccia. Sei la cosa più bella che abbia mai visto, io mi sento una specie di Dio per quello che ho fatto. Ce l'ho fatta, ci sei. Sono orgogliosa di me e di te. Sei tutta rosa, bellissima, non ha sofferto nel parto e sei già tutta bella. Usciamo dalla sala parto, l'ostetrica mi tiene sotto braccio, io cammino con te fra le mie braccia, sorrido perchè so che girando l'angolo vedrò i miei genitori e mia sorella.
Sei mia figlia, io sono la tua mamma.

Una settimana di noi tre. Siamo ancora un po' imbranati ma sono sicura che tu mi aiuterai come hai sempre fatto. Sei la mia ranocchietta piccolina. Ti amiamo alla follia, impossibile non impazzire per te.
La nostra nuova avventura è iniziata una settimana fa...e ancora non mi sembra vero.

35 commenti:

  1. Mi hai riportato indietro nel tempo (non tanto indietro a dire la verità) e mi hai fatto piangere!!! Congratulazioni ancora....dio come son belli questi racconti!!!! Da pelle d'oca!!!!

    RispondiElimina
  2. Dolce Frida, che meraviglia!! E che invidia, quattro ore?? Per me sono state quattordici!! :DD Sono felicissima per voi, si cresce insieme giorno dopo giorno in praticita' e amore. Vi abbraccio forte.

    RispondiElimina
  3. Amore...io alle 8:30 ho iniziato alle 10:30... Hai avuto dolore,ti sei riposata,il latte come va? Ti fa male il seno? Hai la culla vicino al letto? Oh Dio mi preoccupo perché non sai quanto ho aspettato questo giorno e mi sento anche un po zia :-))) mangia devi e riposati...sei stata grandiosa:-))))

    RispondiElimina
  4. Quanto mi sono emozionata a leggere tutto d'un fiato.
    Un abbraccio forte forte.

    RispondiElimina
  5. davvero veloce cara che bello ne sono felice. Passi il testimone a Nina. Siete uniti per la vita.
    Un racconto pieno di poesia

    RispondiElimina
  6. ..."è stato un'attimo, un secondo, prima eri dentro di me e dopo ti sentivo sulla pancia"...

    piango...sono le parole più belle e tenere che io ho mai letto...
    grazie, perchè sei qui a raccontarle, perchè hai trovato il tempo anche per noi.
    grazie...
    grazie...
    che lacrime...

    RispondiElimina
  7. anna sono io, di allafinearrivamamma

    RispondiElimina
  8. Ti leggo e piango dalla gioia per questo arrivo meraviglioso, miracoloso, stupendo. Auguri cara, goduti ogni singolo istante.
    Raffaella

    RispondiElimina
  9. tesoro :o)
    che gioia e che tenerezza
    vi abbraccio
    Adelia

    RispondiElimina
  10. Grazie per questo post, sei stata bravissima, non solo in sala parto, ma in tutto il percorso! Vi abbraccio!!

    RispondiElimina
  11. tesoro ma così mi fai piangere, non posso, sono in ufficio!! Che meraviglia, benvenuta piccola Anna, sarai amata alla follia e non si può augurare niente di meglio ad un essere umano!
    (anch'io ero convinta che Pietro sarebbe stato pieno di capelli scuri e invece era tutto spelacchiato! ;)

    RispondiElimina
  12. Meraviglia... e gioia infinita.
    Un miracolo la vita.
    Buon viaggio MAMMA.
    Ti abbraccio con grande affetto e tanti dolci bacini ad Anna! <3

    RispondiElimina
  13. Ma congratulazioni! Benvenuta piccolina!

    RispondiElimina
  14. Un post meraviglioso..da conservare e far leggere alla tua piccola in futuro. Ben arrivata Anna!!

    RispondiElimina
  15. Che brave e che fortuna un parto veloce e che resistenza che sei uscita sulle tue gambe! Vedrai da adesso in poi sarà sempre più bello!
    Clara V

    RispondiElimina
  16. Pura meraviglia, Frida. Commovente questo post. E Bravissima!

    RispondiElimina
  17. Brava brava brava! Brava anche a Anna! Mi hai commossa....

    RispondiElimina
  18. Piango...benvenuta piccolina...che strano avere un'immagine mentale e poi vedere che lei è diversa..ma tanto sicuramente è ancora più meravigliosa di quanto tu ti aspettassi!!
    Brava Frida..sei stata eccezionale!

    RispondiElimina
  19. Che brava che sei stata!!!! Mi sono commossa a leggerti....un abbraccio a questa nuova stupenda famiglia!!!

    RispondiElimina
  20. aaauuuuuuhhh lacrimoniiii.....
    Sei stata bravissima, rapida e sul pezzo, davvero grande!!!

    RispondiElimina
  21. che meraviglia Frida che meraviglia...
    Grazie di cuore...sono tanto emozionata per voi.. La storia che aspetto sempre di leggere

    RispondiElimina
  22. Oh Frida sono così contenta per voi!! Poi hai scelto un nome meraviglioso ;-) questo tuo racconto mi ha fatto emozionare tantissimo! Un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Che bello Frida, è un grande miracolo un figlio e la vostra intensa meravigliosa avventura è appena iniziata!! Grazie per questo post

    RispondiElimina
  24. Felice che sia andato tutto bene :)

    RispondiElimina
  25. Ho le lacrime agli occhi. Queste son le storie che voglio sentire. Auguri cara e benvenuta piccola Anna. Nome bellissimo :)

    RispondiElimina
  26. Eccolo il racconto che aspettavo. E piango di gioia e per immedesimazione. Hai avuto un parto bellissimo, che meraviglia, che bello :D
    Grazie per questo racconto che mi mette tanta serenità. Fra poco tocca a me e spero di essere altrettanto brava e fortunata anche io <3
    Ancora auguri, tanti!

    RispondiElimina
  27. Ho appena letto la bellissima notizia: congratulazioni!!! Sembra che il parto sia stato breve e da manuale, che fortuna e che brava tu :)
    A presto quindi ci sarà l'annuncio di un'altra perla nella spiaggia di Nina...

    RispondiElimina
  28. Mamma che bello! Mi sono scese le lacrime! Non ero ancora riuscita a passare, perdonami del ritardo! Ti faccio anzi vi faccio tantissimi auguri per l'avventura più bella della vita!
    Baci

    RispondiElimina
  29. Bello! Il mio cucciolo domani compie due mesi e l'amore cresce ogni giorno!
    Benarrivata Anna! Auguri a te e ai tuoi super genitori!
    un abbraccio forte

    RispondiElimina
  30. Buon onomastico alla vostra ANNA!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono Anna di allafinearrivamamma...

      Elimina