martedì 4 dicembre 2012

è lui

E' lui che mi fa svegliare di notte con la fame e il mio unico pensiero fino al mattino è il maritozzo con la nutella (non ho il coraggio di farmelo in piena notte e aspetto sempre la colazione).
E' lui che la notte non mi fa dormire.
E' lui che mi fa alzare a fare pipì almeno 5-6 volte.
Che ha completamente stravolto i miei gusti in cucina. Predominanza di salato (il dolce solo ed esclusivamente a colazione) e voglie così precise che a ogni pasto devo passare al supermercato perchè lui vuole i tramezzini fatti col pane quello bianco proprio da tramezzino, prosciutto cotto e emmental e proprio questo, non un'altro formaggio.
Che mi sta travolgendo con le nausee e il vomito. Infatti non sono affatto ingrassata anzi credo che alla prossima pesata dal gine sarò dimagrita visto che trattengo poco e niente (nonostante i pasti li scelga lui!).
Stamattina sono andata in ospedale a fare dei prelievi e ieri sera ero in ansia perchè pensavo a me a stomaco vuoto nel corridoio strapieno dell'ospedale con le nausee e già mi stavo agitando. Invece stamattina stavo bene. E allora mi sono preoccupata perchè ieri mi sono lamentata che non ce la facevo più con queste nausee e avevo paura che lui mi avesse sentito e mi sono pentita e ho ripensato a quando dicevo che avrei amato pure quelle. E lui forse mi ha sentito davvero e dopo i prelievi e il tanto agognato cornetto con la marmellata che ho mangiato come se non vedessi cibo da un mese l'ho poi lasciato tutto nel water del negozio dove lavoro.
E' lui che durante il giorno mi fa sentire come uno zombie, stanca e affaticata e che trasforma una camminata di qualche metro in un'impresa eccezionale.

E io vivo tutti questi cambiamenti con emozione e mi sembra strano ma mi piace (a parte le nausee che ok le sopporto con piacere ma spero che a tre mesi finiscano) e stamattina in ospedale ho avuto la precedenza e con me c'erano tante altre pancione e io ero una di loro e l'infermiera al prelievo mi ha chiesto se dopo aver messo l'ago il mio coinquilino si era lamentato e mi ha chiesto di quanti mesi ero. E io mi sono accarezzata la pancia. Una pancia abitata.

10 commenti:

  1. Una carezza.. Alla pancina..Bellissima..i ghiacciolo Grida calmani la nausea,ed evitano la disadrazione..quelli dei bambini colorati..a me mi calmavo il gusto limone e menta e cola ..un bacione.

    RispondiElimina
  2. non ho consigli per la nausea che ha tormentato anche me, credo si tratti solo di portar pazienza... e niente sensi di colpa, mi raccomando, meglio i maritozzi;)

    RispondiElimina
  3. Frida e le gioie della gravidanza :o)

    io avevo sempre qualche biscotto secco da "ciucciare" per la nausea
    anche una radice di liquirizia
    ma senza esagerare che alza la pressione.

    ed io mi strafogavo di pop corn e patatine :o)
    ma quello pure quando non sono incinta

    RispondiElimina
  4. Oh bella Frida <3 quante emozioni!

    RispondiElimina
  5. Io i primi mesi mangiavo solo tozzetti, poi ho cominciato a non volere più neanche quelli.
    Bella che sei, non sentirti in colpa. Io gli dicevo sempre che si vedeva che era maschio perchè rompeva proprio come gli uomini!
    Raffaella

    RispondiElimina
  6. per le nausee ho provato di tutto ma non c'è una cosa che mi va bene sempre, ghiaccioli al limone li ho mangiati per una settimana ora non mi vanno più, a volte mi fa bene la sprite, per qualche giorno andavo di caramelle alla menta ma poi le ho rimesse e ora non le posso sentire più, alcuni giorni non c'è niente da fare. Spero che passino alla fine del terzo mese...
    grazie a tutte ragazze per la vostra vicinanza e i vostri consigli!

    RispondiElimina
  7. Una pancia abitata... meravigliosamente abitata!

    Anch'io ho avuto moltissime nausee e non solo la mattina. Ho provato lo zenzero, le caramelle di menta e ho preso anche delle bustine di Biochetasi perché spesso non riuscivo a trattenere i pasti. Posso dirti che gli unici rimedi che mi hanno dato un po' di sollievo sono stati: acqua gassata, crackers e... i capperi!

    Poi, un bel giorno, passano. Nel mio caso ero entrata nella tredicesima settimana.

    Una carezza alla pancina!

    RispondiElimina
  8. Che gioia leggerti cosi' Frida! Un abbraccio e una carezza alla pancina abitata

    RispondiElimina